Fornitura e posa Linee Vita (fisse e provvisorie)

Fornitura e posa Linee Vita (fisse e provvisorie)

Per accesso sicuro alla copertura si intende il punto, raggiungibile mediante un percorso sicuro, in grado di consentire il trasferimento in sicurezza di un operatore e di eventuali materiali ed utensili da lavoro sulla copertura.

Come richiesto nei regolamenti tecnici comunali, si fa riferimento ai dispositivi di ancoraggio strutturale conformi alla norma UNI EN 795 per la realizzazione di presidi fissi di sicurezza conformi ad un sistema di anticaduta comunemente definito linea vita.

La normativa EN 795 definisce:

  • Classe A1: ancoraggi strutturali progettati per essere fissati a superfici verticali, orizzontali ed inclinate, per esempio pareti, colonne, architravi
  • Classe A2: ancoraggi strutturali progettati per essere fissati a tetti inclinati
  • Classe B: dispositivi di ancoraggio provvisori portatili
  • Classe C: dispositivi di ancoraggio che utilizzano linee di ancoraggio flessibili orizzontali. Ai fini della presente norma per linea orizzontale si intende una linea che devia dall’orizzontale per non più di 15°
  • Classe D: dispositivi di ancoraggio che utilizzano rotaie di ancoraggio rigide orizzontali
  • Classe E: comprende ancoraggi a corpo morto da utilizzare su superfici orizzontali. Per l’uso di ancoraggio a corpo morto, una superficie si intende orizzontale se devia dall’orizzontale per non più di 5°.

La norma UNI EN 795 definisce le caratteristiche e le modalità di progettazione delle linee vita e richiede che tutti gli elementi portanti inseriti nella linea di forza della linea vita e il fissaggio alla struttura principale siano calcolati da un ingegnere qualificato.

 

Richiedi un preventivo gratuito senza impegno!

Clicca qui

oppure chiama lo 030/73 70 97